Personalizza sito

Cambia colore:
  gray   blue   green   orange

Abruzzo Sociale

Mappa dei servizi e degli interventi sociali
torna su

Ricerca:
Utente / Password:

Incontro di presentazione del progetto speciale TRANS CARE: Pescara 27 maggio 2011

progetto promosso dalla Regione Abruzzo nell'ambito del P.O. F.S.E. Abruzzo 2007-2013, Asse V, Piano Operativo 2007-2008 e realizzato dal Raggruppamento Temporaneo d'Impresa Trans Care Project (Akon Service s.a.s., Metabolé s.r.l., Parsec Cooperativa Sociale, Arcotur Cooperativa Sociale)
Si svolgerà venerdì 27 maggio 2011, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso Sala F.P. Tosti dell?Ex Aurum del Comune di Pescara in via D'Avalos angolo via Luisa D?Annunzio, l'incontro di presentazione del progetto speciale TRANS CARE.

Il progetto promosso dalla Regione Abruzzo nell'ambito del P.O. F.S.E. Abruzzo 2007-2013, Asse V, Piano Operativo 2007-2008 e realizzato dal Raggruppamento Temporaneo d'Impresa Trans Care Project (Akon Service s.a.s., Metabolé s.r.l., Parsec Cooperativa Sociale, Arcotur Cooperativa Sociale), è finalizzato allo sviluppo di un modello di intervento per la gestione dei servizi privati di assistenza familiare; utilizzando i risultati di precedenti esperienze regionali, nazionali e comunitarie TRANS CARE consentirà alla Regione di regolamentare il mercato locale dei servizi di assistenza a domicilio, di sviluppare nuovi modelli di selezione, orientamento, formazione e collocamento per quanti intendono svolgere la professione di assistenti familiari.


Il progetto è parte del più ampio processo di rinnovamento dei sistemi della formazione professionale e del collocamento abruzzesi, che intende utilizzare le migliori esperienze realizzate in Italia e in Europa per migliorare il sistema regionale e rendere il mercato del lavoro locale un riferimento per il paese. TRANS CARE intende rispondere alla crescente domanda di servizi qualificati proveniente dalle famiglie e dai cittadini bisognosi di assistenza privata a domicilio. Al contempo, il progetto intende favorire l'inserimento nel mercato del lavoro regolare dei lavoratori e lavoratrici italiani e stranieri regolarmente immigrati che operano in modo parzialmente o totalmente sommerso nel settore dei servizi privati di assistenza.

Il progetto, si compone di una ampia rete regionale, interregionale e transnazionale (Belgio, Bulgaria, Grecia, Francia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Polonia) composta da organismi pubblici e privati attivi nel settore dei servizi alla persona. Questo partenariato analizzerà i migliori modelli esistenti in Europa in tema di governo del mercato dei servizi privati di cura e assistenza a domicilio e individuerà esperienze di successo in materia di selezione, orientamento, formazione e collocamento degli assistenti familiari. L'analisi porterà alla definizione di un modello avanzato per il governo del settore dei servizi alla persona in Abruzzo e per l'implementazione di modelli regionali per tutte le fasi che portano al collocamento degli assistenti familiari e all'erogazione dei servizi di assistenza. Questi modelli d'intervento avranno un'applicazione pratica già nel corso del progetto, che prevede anche l'aggiornamento degli operatori dei servizi formativi e di orientamento, la formazione di assistenti familiari, l'inserimento al lavoro nel mercato regolare.

All'incontro di presentazione hanno assicurato la partecipazione: il Presidente della Regione Abruzzo, l'Assessorato regionale alle politiche attive del lavoro, alla formazione e istruzione alle politiche sociali, le Regioni Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Puglia. Saranno presenti i responsabili del progetto.
torna su