Personalizza sito

Cambia colore:
  gray   blue   green   orange

Abruzzo Sociale

Mappa dei servizi e degli interventi sociali
torna su

Ricerca:
Utente / Password:

Progetto speciale "TransCare": percorsi di orientamento e selezione per assistenti familiari

P.O. F.S.E. Abruzzo 2007-2013, Obiettivo C.R.O. - Asse V - Piano Operativo 2007-2008
Il 30 settembre si sono chiusi i termini dell'avviso pubblico per la partecipazione di 200 donne abruzzesi ai percorsi di Orientamento e selezione di aspiranti Assistenti Familiari nell'ambito del progetto Speciale "TransCare".
Le richieste, pervenute da tutta la regione dal 30 luglio, sono state 394 (51 dalla Provincia dell'Aquila, 72 dalla Provincia di Pescara, 144 dalla Provincia di Teramo e 127 dalla Provincia di Chieti) a dimostrazione di un interesse sempre crescente verso la figura dell'Assistente Familiare che offre concreti sbocchi professionali. Lo scopo dell'azione progettuale è di selezionare ed orientare aspiranti assistenti familiari valutando ed attestando le competenze professionali acquisite dalle stesse in ambito informale e non formale attraverso la somministrazione di questionari e colloqui con orientatori qualificati.

Delle 379 richieste ammissibili per requisiti, giunte all'Akon Service, società mandataria del progetto, ne sono state selezionate 50 per ognuna delle 4 province, con una procedura a sportello. Le candidate ammesse saranno convocate, in giorni e date da comunicarsi, presso i rispettivi Centri dell'Impiego territoriali per partecipare alle attività di orientamento.

Successivamente il loro nominativo sarà inserito in una banca dati regionale dove sono registrate anche le richieste delle famiglie e dei singoli cittadini che cercano assistenti familiari. In tal modo sarà possibile effettuare un incrocio tra domanda ed offerta e, quindi, dare concrete opportunità di lavoro regolare alle aspiranti lavoratrici iscritte.

Le graduatorie possono essere consultate sul sito www.transcare.it, sui Portali o presso i Centri dell?Impiego della Provincia di Chieti, Pescara, Teramo e L'Aquila.

La partecipazione alle attività è gratuita.
torna su